2° ed. Industria FelixIl Premio Industria Felix – L’Italia che compete, organizzato dall’associazione culturale Industria Felix, è riservato alle eccellenze imprenditoriali con i bilanci virtuosi e nasce nel 2015 come sperimentazione regionale in Puglia da un’inchiesta del giornalista Michele Montemurro, fondatore e presidente del Premio, realizzata sui bilanci di 2.500 società di capitali (escluse quelle a partecipazione pubblica) con sede legale in Puglia e con fatturati compresi fra i 3 milioni e il miliardo di euro.

Il Premio in Puglia è giunto alla terza edizione ed è patrocinato da Confindustria Puglia, Politecnico di Bari, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Università degli Studi di Foggia, Università del Salento e si avvale della collaborazione tecnica di Cerved, operatore primario in Italia nell’analisi del rischio del credito. Nel 2017 Milano ospiterà la prima edizione regionale della Lombardia, organizzata con il patrocinio di Confindustria Lombardia, LUISS – Guido Carli e con la collaborazione tecnica di Cerved.

A scegliere le migliori imprese sulla base dei bilanci è un Comitato Scientifico composto, tra gli altri, dai rappresentanti degli enti che patrocinano il Premio. I riconoscimenti si dividono in tre tipologie:

  • le Menzioni di Merito per chi si è contraddistinto per la sua azione;
  • le Menzioni di Bilancio per chi ottiene un indiscutibile primato di bilancio provinciale e/o regionale per attivo di bilancio, attivo immobilizzato, fatturato, liquidità, margine operativo lordo, numero addetti, patrimonio netto, roe, roi e utile netto;
  • le Alte Onorificenze per chi registra le migliori performance di bilancio selezionate rispetto all’area provinciale e/o regionale e ai comparti produttivi regionali.

Il sintagma “Industria Felix vuole costituire il  riconoscimento più giusto e più grato all’inventiva, allo zelo e alla determinazione di chiunque abbia inteso mettere a disposizione la propria capacità di “costruire” un’attività, dandole non solo quello sviluppo spaziale, che la fa crescere progressivamente all’interno della sfera dei propri interessi e di quelli della società alla quale il cittadino industrius appartiene, ma anche quel generoso nutrimento che la renda capace di dar frutti copiosi e redditizi in termini di benessere sociale e di progresso economico.

Il Premio vuole esaltare il ruolo delle imprese, accorciare le distanze tra le aziende e il territorio, favorire il dibattito su economia e finanza e allontanare una visione pauperistica attraverso la certificata capacità competitiva delle imprese anche tramite una visione socio-culturale.