BARI, lun 28 MAG 2018 – Nell’87,8% dei casi, in base ai codici Ateco, quello dei Servizi innovativi è il settore industriale più performante di Puglia rispetto all’indice sulla Redditività del patrimonio netto, a seguire ci sono Metalli (86%) ed Energia e Utility (85,8%); nell’ambito del commercio fanno poco meglio solo i Concessionari con l’87,9%. È quanto emerge, in anteprima, dall’inchiesta di Industria Felix condotta dal giornalista Michele Montemurro in collaborazione col Centro Studi di Cerved Group S.p.A., operatore primario in Italia nell’analisi e nella gestione del rischio di credito, sui bilanci dell’anno 2016 (gli ultimi disponibili nel complesso). Lo studio, che sarà presentato il 9 giugno ad Acaya per la 4a edizione del Premio Industria Felix – La Puglia che compete alla presenza di Luca Boselli, amministratore delegato finanza di Lidl Italia (poco più di 4 miliardi di fatturato), ha preso in considerazione i bilanci di 10.970 società di capitali con sede legale in Puglia e fatturati compresi tra mezzo milione e 1.511.366.173 euro di ricavi: nuovo primato regionale.

Le imprese del campione hanno fatturato 48,8 miliardi con poco più di 253mila addetti e registrato rispettivamente aumenti dell’8,9% e del 10,4% in relazione all’anno precedente. Le aziende a conduzione femminile sono 1.971 e fatturano l’11%, mentre quelle gestite da under 40 sono 1.613 con un volume d’affari pari al 9,7% del totale analizzato.

«I dati analizzati da Industria Felix sulla base dei bilanci forniti da Cerved, una delle principali agenzie di rating in Europa, fotografano una regione performante, viva e particolarmente attenta ai processi di sviluppo, che in molti casi si sono potuti concretizzare anche per effetto delle politiche a favore delle imprese messe in campo dalla Regione Puglia attraverso l’utilizzo dei fondi comunitari». Il commento è dell’assessore alla Formazione e al Lavoro della Regione Puglia Sebastiano Leo, che sarà presente anche ad Acaya assieme al direttore del dipartimento Sviluppo Economico Domenico Laforgia e al dirigente della sezione competitività della Regione Puglia Gianna Elisa Berlingerio.

«Le Pmi rappresentano il cuore del sistema economico produttivo locale e nazionale. Come banca del territorio – commenta il direttore generale della Bcc San Marzano di San Giuseppe Emanuele di Palma – intendiamo porci sempre più come partner del mondo imprenditoriale e valorizzare le iniziative che da un lato mettono in evidenza le eccellenze della nostra regione e dall’altro creano una rete virtuosa di relazioni. È questo il caso del Premio Industria Felix che sosteniamo sin dall’esordio con la convinzione che la piccola e media impresa sia sempre più orientata a ricercare nell’istituto bancario un partner di sviluppo per le scelte finanziarie, economiche e commerciali. Si è conclusa da tempo la fase in cui la banca era intesa come pura erogatrice di credito. La nostra mission – conclude di Palma – è valorizzare la consulenza e le collaborazioni aperte sul territorio».

Alla conferenza stampa di presentazione dell’evento, svoltasi nella sede di Confindustria Bari/Bat, hanno partecipato anche il direttore di Confindustria Puglia Vittorio Colangiuli, il portavoce del Comitato Scientifico e docente del Politecnico di Bari Claudio Garavelli, il componente del Comitato Scientifico Giancarlo Airò, il presidente e il consigliere del Consorzio Sfera Michele Chieffi e Alfonso Ricciardelli e l’amministratore di Cantina Fiorentino Pierantonio Fiorentino. Industria Felix nel 2018 ha analizzato circa 73mila bilanci e si è svolto in tre tappe il 6 aprile a Milano in Assolombarda (Lombardia), il 20 aprile al Belmond Hotel Cipriani di Venezia (Veneto) e il 18 maggio scorso a Roma alla Luiss (Lazio e Campania). Il 9 giugno il tour si concluderà nel Salento all’Acaya Golf Resort.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Di piu

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close