Il vice presidente di Confindustria domani interviene al 38° evento: «Orgogliosi di loro, autentici campioni di resilienza»
Grassi: «Le aziende premiate da Industria Felix nel Triveneto sono la colonna portante del made in Italy»
Le conclusioni saranno affidate all’economista Pozzi (Luiss) e all’assessore Donazzan (Regione Veneto)

MILANO, 21 feb 2022 – «Alle aziende premiate va il nostro ringraziamento perché sono il nostro orgoglio, essendo autentici campioni di resilienza, un modello di impresa da cui ripartire. Siamo passati a una nuova normalità, aziende e persone si trovano dinanzi alla sfida di dover vivere e lavorare in modi nuovi e diversi, reinventando processi e sistemi organizzativi in un’ottica di nuovi equilibri e nuove necessità. Una sfida vinta dalle imprese premiate da Industria Felix nel Triveneto, che si rivelano colonna portante del made in Italy». È quanto dichiara il vice presidente nazionale di Confindustria, l’ingegner Vito Grassi, che domani, martedì 22 febbraio, interverrà nel 38° evento del Premio Industria Felix – Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia che competono in edizione digitale. Secondo il rappresentante degli industriali, «innovare, digitalizzare, rivoluzionare la propria governance, ottimizzare risorse e processi innovativi, aprire le tradizionali attività familiari a manager esterni, investire sui talenti e puntare sulla sostenibilità sono, insieme, un volano straordinario per rilanciare gli investimenti, dunque la domanda interna e la ripresa economica».

Nell’evento organizzato dal trimestrale di economia e finanza Industria Felix Magazine, diretto da Michele Montemurro, in supplemento a Il Sole 24 Ore, in collaborazione con Cerved, Università Luiss Guido Carli, A.C. Industria Felix, con il sostegno di Confindustria, con il patrocinio di Simest, con la media partnership de Il Sole 24 Ore e Askanews, con la partnership istituzionale di Veneto Lavoro e con le partnership di Banca Mediolanum, Mediolanum Private Banking e Grant Thornton, oltre a Grassi e Montemurro interverranno: il Communication & Research Director di Cerved Guido Romano, il Consigliere delegato di Askanews Marco Di Marco, l’amministratore delegato di Simest Mauro Alfonso, per Banca Mediolanum il senior manager dell’Investment Banking Marco Gabbiani e gli wealth advisor Gianluca Viero Andrea Fumarola, il ceo di Grant Thornton Digital Roberto Antoniotti, il docente dell’Università Cattolica Francesco Lenoci, lo scrittore e Vice Direttore del Day Time Rai Angelo Mellone. Mentre le conclusioni saranno affidate al docente dell’Università Luiss Guido Carli e portavoce del Comitato Scientifico di Industria Felix Cesare Pozzi e all’assessore al Welfare e alla Formazione della Regione del Veneto Elena Donazzan.

Saranno premiate le migliori 50 aziende a conduzione femminile, under 40 e straniera, a vocazione internazionale, le pmi innovative, le piccole, medie e grandi imprese, quelle per miglior crescita secondo Cerved e le migliori per settori rispetto alle performance gestionali, all’affidabilità finanziaria e talvolta per sostenibilità. Qui di seguito i nomi delle aziende.

VENETO (18)Belluno (1): Ipogeo. Padova (7): Autoscout24 Italia, Etifor, Gibus, Interchem Italia, Jonix, Storeis, Unox. Treviso (6): Contarini Vini e Spumanti, De’ Longhi, Evologi, Giopato & Coombes, Irf Europa, Latteria Montello (Nonno Nanni). Venezia (1)Casa Vinicola Botter Carlo & C. Vicenza (3): Applicazioni Mobili Avanzate, Mediterraneo Holding (Stefanplast), Pietro Fiorentini.

TRENTINO ALTO ADIGE (16). Bolzano (6): Acs Data Systems, Aspiag Service, Infranet, Markas, Niederstaetter, Rotho Blaas. Trento (10): Dedagroup, Ferrari F.lli Lunelli, Lincotek Trento, Mercedes-Benz Lease Italia, Primiero Energia, Pulinet Servizi, Telecomunicazioni Trentino, Unifarm, Vetri Speciali, Zincheria Seca.

FRIULI VENEZIA GIULIA (16)Gorizia (3): Aurora Group, Miko, Nmg Europe. Pordenone (3): Cappellotto, Italiana Ferramenta, Mobili Fiver. Trieste (5): Edizioni El, Eurospital, Innova, Policlinico Triestino, Tomari. Udine (5): Beantech, Euro&Promos Fm, Ferest Rail, Friulsider, Lombardo.

CENTRO STUDI INDUSTRIA FELIX S.R.L.
Sede legale: Piazza Giuseppe Garibaldi 27, cap 70122, Bari (Ba)
Iscritta al Registro Imprese di Bari
N. iscrizione e codice fiscale: 08244210723
Iscritta al R.E.A. di BARI n. 614391
C.S. € 10.000,00 i.v.
P.IVA: 08244210723

INDUSTRIA FELIX MAGAZINE
Redazione: Via Medici 15, cap 20123, Milano (Mi)

Telefono: 02 37920905

Powered by Consorzio Sfera